Cerca la tua vacanza ideale
Bungalow
Piazzole
Disponibilitá on-line
Fino al 40%
di sconto
Fino al 40%
di sconto

4 ricette tipiche romagnole gustose e facili

Un viaggio culinario alla scoperta dei prodotti tipici della tradizione romagnola



Il nostro territorio è famoso, in Italia e nel mondo, principalmente per tre motivi: le spiagge della Riviera, la proverbiale ospitalità e le gustose ricette tipiche romagnole.

Purtroppo (o per fortuna), a fine estate vi sarà impossibile portarvi a casa il divertimento caratteristico della Riviera e la calorosa accoglienza, ma potrete portare con voi un po’ dei sapori della cucina tipica romagnola.

E allora vediamo subito quali sono i prodotti tipici romagnoli e come utilizzarli per gustare un pizzico di Romagna anche a casa vostra.


1-La ricetta dei passatelli in brodo


Cominciamo subito alla grande, con un piatto tipico fatto di prodotti semplici e genuini: i passatelli in brodo.

Ecco cosa vi servirà:

  • Pangrattato (120 g)
  • Parmigiano grattugiato (120 g)
  • Uova (3-4)
  • Mezza scorza di limone
  • Sale fino (quanto basta)
  • Noce moscata
  • Brodo di carne (1 litro)



Primo Step

Cominciate col mescolare il pane grattugiato con il parmigiano reggiano in una scodella e poi unite il burro ammorbidito e la scorza di limone. Mescolate fino a quando non ottenete un composto omogeneo.

Sbattete le uova con sale, pepe e la noce moscata, versate il tutto nel composto di pane e parmigiano e mescolate fino a raggiungere un composto solido e liscio. Fatelo riposare per una mezz’ora in frigo.

Secondo Step

Prendete il composto e dividetelo in 4 o 5 pezzi di uguale grandezza, inseriteli uno alla volta nello schiacciapatate e il gioco è fatto. Verranno fuori dei piccoli cilindri irregolari che dovrete tagliare circa ogni 5 centimetri.

Posateli poi su una teglia o un tavolo di lavoro infarinato e fateli asciugare.

Terzo Step

Fate bollire un buon brodo di carne, immergete i passatelli e fateli lessare per pochi minuti. Quando vengono a galla, tirateli fuori dall'acqua con un mestolo bucato e serviteli in piatti fondi con un altro abbondante mestolo di brodo.

Aggiungete, se vi piace, un’altra spolverata di formaggio grattugiato.



2- La ricetta dei cappelletti romagnoli


La disputa tra romagnoli ed emiliani è ormai secolare: meglio i cappelletti o i tortellini?

La differenza tra cappelletti romagnoli e tortellini emiliani sta prima di tutto nel ripieno: quello dei cappelletti è composto da carni bovine o suine, uova e verdure; il ripieno dei tortellini invece è caratterizzato da lombo di maiale, mortadella di Bologna, prosciutto crudo e parmigiano Reggiano.

Ecco cosa vi serve per la ricetta dei cappelletti romagnoli:

  • Farina (500 gr)
  • Uova (5)
  • Carne di Vitello (40 gr)
  • Carne di Maiale (40 gr)
  • Carne di Manzo (40 gr)
  • Mortadella e Prosciutto Crudo (50 gr + 50 gr)
  • Burro (40 gr)
  • Parmigiano (circa 200 gr)
  • Sale (quanto basta)


Primo Step

Preparate la sfoglia, come per i tortelli, impastando farina e uova e mettetela ad asciugare.

Tritate il misto di carni in maniera molto fine e fatela soffriggere in una padella con una noce di burro.

Aggiungete prosciutto e mortella (anch’essi tritati molto sottili), il parmigiano grattugiato, il sale e un pizzico di noce moscata. Amalgamate finché non siete soddisfatti dell’omogeneità del composto.

Secondo Step

Dopo aver steso la sfoglia asciutta, ritagliate dei piccoli quadratini e riempiteli con il composto appena preparato. Chiudete i quadratini in modo che diventino dei triangoli, premendo con accortezza sui bordi e ripiegando con un dito.

Terzo Step

Cucinate i vostri cappelletti romagnoli – e poi serviteli - tassativamente in un buon brodo di carne.

3-La ricetta della piadina romagnola



Anche sulla ricetta originale della piadina romagnola esistono delle diatribe, questa volta però non tra romagnoli ed emiliani, ma tra romagnoli e altri romagnoli.

Esistono modi diversi infatti di concepire la piadina romagnola, una disputa che vede l’opposizione tra riminesi, ravennati e i cittadini della provincia di Forlì-Cesena.

Dato che noi siamo di parte, vediamo come si fa la tradizionale piadina romagnola a Rimini. Ecco gli ingredienti:

  • Farina (500 gr)
  • Strutto (50 gr)
  • Un pizzico di sale
  • Un cucchiaino di bicarbonato
  • Acqua tiepida (150 gr circa)


Primo Step

In una ciotola abbastanza capiente ponete la farina, lo strutto, un pizzico di sale e un cucchiaino di bicarbonato.

Impastate tutto e aggiungete l’acqua a temperatura ambiente. Lavorate il composto finché non sarà omogeneo, poi fatene una palla e avvolgetela in un panno o un sacchetto per alimenti.

Secondo Step

Dopo una mezz’ora prendete l’impasto, posizionatelo sul vostro piano di lavoro precedentemente infarinato e dividetelo in 4-5 palline di uguali dimensioni. Col matterello spianate le palline fino a formare dei dischi con uno spessore di 4-5 millimetri.

Terzo Step

Dopo un’altra mezz’ora, prendete i vostri dischi e metteteli a cuocere sul testo o nella padella, l’importante che la piadina sia ben distesa e non faccia pieghe.

Cuocete la piadina da entrambi i lati e in pochi minuti sarà cotta al punto giusto e pronta per essere farcita con tutto ciò che la vostra fantasia e il vostro stomaco desiderano.


4-La ricetta della zuppa inglese, dolce tipico romagnolo


Tra i dolci più tipici della tradizione romagnola ci sono sicuramente il bustrengo (con uvetta e fichi secchi), la ciambella romagnola e la zuppa inglese.

Quando l’azdora romagnola (la “reggitrice” della casa contadina, moglie dell’azdor, ossia il capo famiglia) vuole coccolare un po’ i suoi invitati a fine pasto, sa che con la zuppa inglese farà contenti tutti.

Dall’origine non del tutto nota, la zuppa inglese è un dolce a base di pan di Spagna (solitamente inzuppato in alchermes) e crema pasticcera. Vediamo gli ingredienti:

  • 2 dischi di pan di Spagna
  • Latte intero (1 litro)
  • Alchermes (quanto basta)
  • Tuorli d’uovo (circa 60ml)
  • Zucchero (7-8 cucchiai)
  • Farina (7 cucchiai)
  • Un pizzico di cacao e di semi di vaniglia
  • Panna montata e scaglie di cioccolato per guarnire


Primo step

In un pentolino mettete a scaldare il latte senza però farlo bollire. In un altro pentolino mescolate i tuorli d’uovo con lo zucchero, aggiungete poi la farina a cascata e il latte. Continuate a mescolare il tutto.

Aggiungete, se vi piace, la vaniglia. Cuocete la crema e continuate a mescolare finché non sia della giusta densità.

Secondo Step

Prendete il cacao e versatelo in un po’ di latte caldo, così non sarà troppo amaro e risulterà più gustoso. Potete dividere la crema in due ciotole e in una versare il latte caldo col cacao. Lasciate raffreddare il tutto.

Terzo Step

Inzuppate il Pan di Spagna nell’alchermes e poneteli sulla teglia o in contenitori monoporzione della forma che preferite.

Ora create un gioco di strati tra Pan di Spagna, crema “normale” e crema col cacao.

Dopodiché mettete in frigo la teglia o i contenitori che avete scelto e fate riposare.

Il gioco è fatto: non vi resta che tirare fuori dal frigo la Zuppa inglese e guarnirla con panna montata e scaglie di cioccolato.

  • RIMINI E DINTORNI
    Il nostro itinerario di viaggio tra luoghi
    di storia, cinema e fascino senza tempo

    Scopri i luoghi

  • WIFI GRATUITO
    Finalmente disponibile, connesso in tutto il campeggio

    Leggi di più...

  • PRENOTA ONLINE
    In esclusiva per i nostri ospiti
    la prenotazione piazzole online!

    Leggi di più...

  • 4 Ricette Tipiche Romagnole
    Scopri come portare a casa tua
    un po' del gusto tipico romagnolo

    Leggi le Ricette

  • CLUB DEL SOLE 
    Romagna è partner di Club del Sole, il più grande network italiano di Camping Villages! 

    Scopri la vacanza che lascia un segno!

  • BICI & NATURA
    Il nuovo itinerario ciclistico
    attraverso la natura romagnola

    Scopri i dettagli

Banner Speed Booking

Scegli il tuo giorno d'arrivo
Legambiente Natura & Turismo TripAdvisor Certificato di Eccellenza 2015

X
Controlla la disponibilità e prenota
Bungalow/Camping?
Adulti (10+)
Bambini (2-10)
Baby (0-2)
Adulti (10+)
Senior (65+)
Bambini (5-9,99)
Baby (0-4,99)
Cani/Gatti
Dal
al